Un "sito per la dislessia"...

..."un sito per i cittadini"

 

La Sindrome Dislessica (Dislessia, Disgrafia, Discalculia, Disordini delle Funzioni esecutive) pur conosciuta e studiata da molto tempo, ha generato negli ultimi decenni un complesso movimento di definizioni, teorie, forme di diagnosi, trattamenti, avvertenze e consigli per la scuola, la famiglia e per gli stessi soggetti dislessici.

In Italia si sono avuti anche interventi normativi (Leggi, Decreti, Accordi) e Documenti orientativi di varie organizzazioni.

Complessivamente si è attivato un sistema di azioni che sollecitano la scuola, l’Università e la famiglia in direzioni a volte contrastanti.

Permangono opinioni diverse e pratiche professionali talvolta opposte.

Il “Sito per la dislessia” invita il Visitatore (soggetto dislessico adolescente o adulto, i familiari, gli operatori specialisti, i docenti e dirigenti scolastici, gli studiosi, i pubblici amministratori) ad alcune urgenze:

- conoscere meglio il fenomeno che chiamiamo Sindrome Dislessica;
- prender atto che esistono in proposito opinioni diverse;
- prender atto che esistono in proposito modi diversi di attivare il trattamento abilitativo e le cure didattiche;
- valutare i diversi approcci;
- dialogare positivamente con gli altri soggetti coinvolti (ad es. genitori e docenti);
- conoscere i tratti caratteristici del dislessico adulto;
- attivare la prevenzione;
- attivare forme diagnostiche e di valutazione funzionale;
- conoscere quali possono essere le “misure compensative”;
- conoscere quali possono essere le “misure dispensative”;
- conoscere l’offerta di servizi in favore dei dislessici;
- conoscere i sussidi utili al soggetto dislessico;

Infine, evitare una serie di errori e, complessivamente, assumere una prospettiva positiva, far propri una serie di comportamenti che non eludono il leggere, scrivere e l’esercizio delle abilità matematiche, pertanto nel segno del:

IO NON MI ARRENDO !!!